Alimentazione: come ripartire (dopo una pausa)

· Come ricominciare la dieta dopo le vacanze ·

Dopo la pausa estiva, ecco qui un altro articolo in collaborazione con la bravissima nutrizionista Dott.ssa Serena Brogi. Proprio in vista del ritorno dalle vacanze, abbiamo pensato a un tema molto gettonato, ovvero come ripartire con l’alimentazione dopo gli (eventuali) stravizi estivi (o natalizi, o pasquali, o un qualsiasi periodo di stop) o una pausa in generale dalla nostra normale alimentazione.
Sia che normalmente seguiamo una dieta dimagrante o una normalissima dieta bilanciata, un po’ tutti tendiamo a concederci qualche strappo alla regola durante le ferie, vuoi perché siamo in un posto nuovo e ci fa piacere assaggiare cose diverse dal solito, o semplicemente perché ci rilassiamo anche dal punto di vista alimentare (com’è giusto che sia!), e ci togliamo qualche sfizio in più rispetto al nostro solito.
Insomma, quale che sia la motivazione, una volta a casa ci tocca tornare ai ritmi normali: riprendere ad andare a letto un po’ prima, sveglia presto la mattina, lavoro/studio… e sì, anche attività fisica e alimentazione un po’ più controllata. Ma come organizzarci a livello nutrizionale? Ci sono delle strategie da attuare? Digiuno? Dieta detox? Scopriamolo insieme 😉

Dieta: come ricominciare

Generalmente distinguo due tipologie di vacanzieri: quelli che anche in vacanza (mare, montagna, lago…) mantengono le sane abitudini, alimentari e sportive (concedendosi magari anche qualche cena godereccia, ma senza uscire troppo dal seminato), e quelli che invece accantonano attività fisica e pasti salutari lasciandosi andare per tutto il periodo delle ferie!
Nota: a questo proposito, vorrei ricordarvi che non esiste un modo di agire giusto o sbagliato! Le vacanze servono soprattutto a rilassarsi ed uscire dalla quotidianità, che sia semplicemente staccando dal lavoro/dieta/solito tran tran, o anche su più livelli. Come sempre, l’importante è non esagerare 😉

Sia quel che sia, ormai siamo al termine della stagione estiva, mai come quest’anno particolarmente sentita e desiderata… Chi restando a casa e chi scegliendo di partire, credo che tutti abbiamo cercato di viverla appieno, godendoci i momenti con i nostri affetti.
Una volta tornati a casa, però, a parte la malinconia per i posti e i momenti che abbiamo lasciato, dobbiamo in qualche modo riprendere in mano anche il nostro stile di vita, con orari, alimentazione e allenamento… Ok, detta così potrebbe sembrare facile, ma all’atto pratico, come dobbiamo comportarci?

In realtà non c’è una vera e propria regola generale:

  • In parte dipende dall’atteggiamento che abbiamo avuto nei confronti del cibo durante le ferie: se abbiamo continuato a seguire la nostra normale alimentazione il problema non si pone, giusto…? Discorso analogo anche se abbiamo allentato la presa solo in parte, levandoci semplicemente qualche sfizio in più.
  • In parte dipende anche da come ci sentiamo: se tutto sommato ci sentiamo bene e non gonfi o appesantiti, possiamo tranquillamente tornare all’alimentazione che avevamo prima dello stacco e via.

Ma come comportarci, invece, se abbiamo fatto ben più che toglierci qualche sfizio ogni tanto? E/o se, a prescindere da quanti sfizi ci siamo tolti ci sentiamo gonfi, o semplicemente ci sembra di avere difficoltà a tornare a una dieta più rigida e a privarci di nuovo di tutti quei manicaretti goduti in vacanza?
Ecco, in questi casi il mio consiglio è sempre di ripartire in modo graduale!

Ma ecco 5 consigli pratici da seguire per ripartire col piede giusto dopo una pausa:

  1. All’inizio, soprattutto se avete esagerato con cene e aperitivi, scegliete alimenti che aiutino a detossinare il corpo, che non vuol dire sostituire i pasti con strani bibitoni detox, ma semplicemente aiutare il lavoro del nostro fegato con cibi amici, come verdure amare e a foglia verde (rucola, cicoria, spinaci, bietole, come nella mia insalata di spinaci e feta), frutti rossi, frutta secca, pesce, uova.
  2. Riducete gradualmente l’uso di sale (compresi cibi in scatola e/o confezionati), preferendo piuttosto spezie e aromi (basilico, prezzemolo, peperoncino, zenzero), aumentando piano piano il consumo di acqua, anche tramite alimenti che ne sono ricchi come ad esempio finocchi, cetrioli, anguria, cipolle.
  3. Preferite cotture semplici, evitando fritture e intingoli pesanti: condite con olio evo a crudo o poco cotto (senza eliminarlo! Ricordate che è un alimento importante per il nostro fegato e la nostra pelle!).
  4. Non eliminate i carboidrati, ma piuttosto riducetene gradualmente le quantità (ebbene sì, la parola d’ordine è sempre graduale!) e cercate, quando possibile, di sceglierne la versione integrale, in modo da aumentare l’apporto di fibre (che probabilmente abbiamo diminuito in vacanza).
  5. Ultimo ma non meno importante, cercate di ridurre gradualmente anche le quantità, in modo da tornare a porzioni adatte al vostro fabbisogno; in questo possono venirci in aiuto i piatti unici (ad esempio: cous cous con pollo e verdure croccanti, poke bowl con salmone e avocado, vellutata di zucca e ceci…), perché ci aiutano a non esagerare e nutrono anche il nostro sguardo.

Vedrete che seguendo questi consigli tornerete alla normalità senza troppe privazioni, assicurandovi energia fisica e mentale per il nuovo anno “scolastico” appena iniziato 😉

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS