Green Beauty

· Come ottenere una pelle sana con scelte ecocompatibili ·

Sono ormai decenni e decenni che l’inquinamento ha iniziato ad essere un problema piuttosto pressante. Negli ultimi anni per fortuna è cresciuta anche la nostra consapevolezza in proposito e la necessità di affrontarlo ormai è ben chiara a tutti e in tutti i settori: la raccolta differenziata è stato solo un primo passo, ma ora si parla di eco-sostenibilità in tutti i campi, anche nel settore della bellezza! Per fortuna, infatti, sono sempre di più i brand che pongono una maggiore attenzione nella scelta degli ingredienti per una cosiddetta green beauty, ovvero una routine di benessere quotidiana che sia attenta all’impatto ambientale dei prodotti.
È importante, infatti, sensibilizzare i consumatori ad un acquisto e conseguente utilizzo per quanto possibile sempre più eco-friendly sia dei prodotti destinati alla skincare che al make-up, consentendo a tutti noi non solo di inquinare meno, ma anche di poter riciclare senza problemi le confezioni.

Quindi, come ottenere pelle sana e make-up perfetto con scelte biocompatibili ed ecocompatibili?

 

Cosmesi naturale

La cosmesi è l’arte della cura di viso e corpo, per preservarne o accentuarne le caratteristiche migliori, andando eventualmente a correggerne difetti o imperfezioni. Per cosmesi naturale per convenzione si intendono sia i prodotti naturali (ovvero quelli quelli formulati con ingredienti derivanti più o meno direttamente da estratti vegetali) che i prodotti eco-bio e biologici (ovvero quelli formulati sempre con materie prime vegetali, ma provenienti per lo più da agricoltura biologica, estratte con metodi non inquinanti, e ricavate da fonti rinnovabili). Personalmente vi suggerisco pertanto di approcciarvi soprattutto ai prodotti biologici, che tendenzialmente sono quelli che pongono una particolare attenzione all’ecologia anche a livello di packaging, ovvero sono confezionati con materiali riciclati e/o biodegradabili.

Per fortuna ormai sono sempre di più in commercio le linee di cosmetici (per la cura della pelle soprattutto, ma anche per il make-up) con un buon INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients, cioè la la nomenclatura internazionale degli ingredienti dei cosmetici), ovvero una buona composizione, fino al 98-99% di origine naturale, anche di brand molto noti e assolutamente commerciali. Parliamo quindi di prodotti senza più tutte quelle sostanze nocive per la pelle e, in caso di prodotti eco-friendly, anche privi di sostanze nocive per l’ambiente e prodotti in maniera per quanto possibile eco-sostenibile.

Ecco i principali prodotti che potete comprare:

  • niente più dischetti struccanti usa e getta, sì ai dischetti naturali (o al panno in microfibra) lavabili e riutilizzabili
  • via all’esfoliazione naturale con spugne di konjac
  • sì a prodotti con (tra gli altri) burro di karitè, olio di jojoba, olio di argan e aloe, noti per le spiccate proprietà idratanti, nutrienti, protettive e lenitive
  • al bando pennelli in plastica: ovviamente se già li avete meglio consumarli, ma se dovete (ri)comprarli, meglio optare per quelli con manico in legno di bambù

Per il resto, ci sono prodotti che potete comprare già pronti o piccole preparazioni che potete preparare stesso voi in casa, vediamo quali!

 

Maschere per il viso fai da te

Una delle maschere più classiche per il viso è quella a base di argilla (che può essere verde per pelli grasse, bianca per pelli miste o rosa per pelli sensibili): basta mescolarne 2 cucchiai con mezzo bicchiere di acqua (per pelli grasse, o camomilla per pelli miste o normali), stendere sul viso (evitando contorno occhi e labbra) e lasciare in posa per 10-15 minuti. Se la vostra pelle tende a seccarsi, unite anche 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci (o di oliva). Se in casa avete solo argilla verde ma avete pelle delicata, mettete metà dose di argilla e metà di amido di riso.

Se non avete argilla in casa ma volete comunque prendervi cura della vostra pelle, potete usare ingredienti di utilizzo quotidiano per preparare una maschera altrettanto valida. Vi basterà mescolare insieme 1 cucchiaio di miele con il succo di mezzo limone et voilà, maschera nutriente e purificante pronta all’uso! Se avete pelle mista, utilizzatela solo sulle zone critiche (solitamente la famigerata zona T, ovvero fronte, naso e mento).

In alternativa, frullate insieme yogurt bianco (regolarizza la produzione di sebo) e cetriolo (idratante e lenitivo). Se avete problemi di brufoletti, aggiungete anche qualche pezzetto di zenzero (antibatterico e antinfiammatorio).

In caso di occhi stanchi (ad esempio in un periodo di notti poco riposanti, giornate molto stressanti o semplice jet lag), fate degli impacchi con bustine da tè lasciate in infusione, leggermente strizzate e intiepidite o fredde. In alternativa, andranno bene anche fette di patata (o di cetriolo) crude.

Struccante fai da te

Mescolate 1-2 cucchiai di argilla bianca o rosa con 50-100 ml di latte (o latte vegetale).

Scrub delicato fai da te

Mescolate insieme miele e zucchero per uno scrub perfetto per il viso e, usato delicatamente, anche per le labbra (ma non il contorno occhi, mi raccomando!).

 

Trattamenti per il corpo fai da te

Se lo scrub vi serve per il corpo, potete usare yogurt e caffè macinato (potete sostituire lo yogurt con miele, o latte detergente, o una crema corpo fluida; potete sostituire il caffè con il sale).

In caso di mani ruvide, arrossate o screpolate (soprattutto di inverno), massaggiatele con olio di oliva (o di mandorle dolci) la sera prima di andare a dormire, coprite con guanti di cotone e andate a letto: la mattina dopo le troverete molto più morbide e idratate.

 

Impacco per capelli fai da te

Se avete capelli grassi e opachi, dopo il normale lavaggio applicate sui capelli il succo di due limoni, massaggiate delicatamente per 2 minuti, quindi risciacquate.

Se invece avete capelli secchi o sfibrati, sciogliete qualche cucchiaio di miele (la quantità dipende dalla lunghezza dei capelli) a bagnomaria e uniteli con olio di oliva (o di mandorle dolci). Applicate sui capelli asciutti, coprite con pellicola trasparente e lasciate in posa per 1 ora, quindi procedete col normale lavaggio.

In caso di problemi di forfora, miscelate dell’aceto di mele con acqua e applicate sul cuoio capelluto, massaggiando. Lasciate in posa per 2 ore prima di lavare.

 

Oli essenziali per la pelle

Qualsiasi sia il tipo di trattamento naturale che state preparando, ricordatevi che potete sempre completarlo con l’olio essenziale adatto.

Oli essenziali per pelle grassa: vanno bene gli oli essenziali di lavanda, albero del tè e limone.

Oli essenziali per pelle secca: usate oli essenziali di geranio, gelsomino, sandalo.

Oli essenziali per pelle matura: vanno bene gli oli essenziali di lavanda, rosa, neroli, iperico, ylang-ylang.

Oli essenziali per pelle irritata o sensibile: usate oli essenziali di lavanda, camomilla, neroli, gelsomino, iperico.

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS