Farifrittata

La farifrittata viene considerata la versione vegan di una frittata. Una ricetta vegana, senza glutine e perfetta per chi è allergico alle uova, insomma. Si tratta di una ricetta base, che può essere arricchita con ingredienti a piacere, dalle verdure a tocchetti ai mix di erbe e aromi più disparati.

Farifrittata

La ricetta è semplicissima, in quanto gli ingredienti che non possono mancare sono solo farina di ceci e acqua, che vanno mescolati per formare una pastella liscia che verrà poi cotta in forno o in padella. Se come me cercate di diminuire il consumo di proteine animali e/o siete amanti dei ceci, dovete assolutamente provare a fare la farifrittata!

Farifrittata

Ingredienti

(per 4 persone)
200 g di farina di ceci
400 ml di acqua
2 cucchiai di olio evo
sale, pepe, rosmarino

 

Procedimento

Mettete la farina in una ciotola, iniziate ad incorporare l’acqua tiepida amalgamando bene con le fruste, in modo che non si formino grumi.
Aggiungete anche sale, olio, pepe e rosmarino, quindi coprite con pellicola e fate riposare in frigo per almeno 20 minuti.
Passato il riposo, sbattete nuovamente con la frusta, versate in uno stampo da 22-24 cm rivestito di carta forno e cuocete per circa 20 minuti a 220°C in forno statico già caldo.

Farifrittata

Consigli

Potete aggiungere verdure a piacere (porri, carote, rucola…) alla pastella prima della cottura, in modo da arricchire la vostra farifrittata e proporne sempre una versione diversa.

Se volete, potete optare per la cottura in padella, invece che in forno, utilizzando una padella antiaderente leggermente unta e ben calda. Ricordatevi di girare e cuocere anche il secondo lato, proprio come per una frittata vera.

Farifrittata

 

Conservazione

Conservate la farifrittata in frigorifero per un paio di giorni, o in congelatore per un paio di mesi, in entrambi i casi ben confezionata una volta completamente fredda.

 

Valori nutrizionali

(per 1 porzione)
kcal 211
carbo 30,5
grassi 5
pro 11

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS