Focaccine di ceci

Le focaccine di ceci sono il mio primissimo esperimento con la farina di ceci in un lievitato. L’avevo già inserita nelle crêpes e persino nei pancake, ma ma in un impasto con lievito di birra. Visto e considerato che sto iniziando un po’ a sperimentare con gli impasti lievitati e che avevo appunto della farina di ceci da consumare, ho iniziato a cercare in rete per vedere se trovavo qualche ricettina sfiziosa che mi ispirasse, ed eccomi qui.
Potete usare queste focaccine salate come antipasto o aperitivo, o sfruttarle per spuntini e anche pasti principali, basterà semplicemente adeguare la porzione e abbinarci il giusto companatico. La combinazione ceci-rosmarino è davvero ben riuscita, e se ci abbinerete del formaggio magro, del prosciutto sgrassato o simili e magari un po’ di rughetta avrete un pasto completo, sfizioso e saporito!

 

Ingredienti

(per circa 20 focaccine)
150 g farina 00
150 g farina di ceci
50 g latte magro
75 ml di acqua
10 g lievito di birra
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
3 cucchiai di olio evo
rosmarino

 

Procedimento

Innanzitutto sbriciolate il lievito e scioglietelo nel latte appena tiepido insieme allo zucchero.
Unite le 2 farine in una ciotola, disponetele a fontana e versate al centro il latte.
Iniziate a lavorare, aggiungendo anche l’acqua poco per volta, infine incorporate anche sale e 2 cucchiai di olio.
Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, quindi fate lievitare per almeno 2 ore (o fino al raddoppio del volume) in una ciotola coperta con un canovaccio pulito.
Una volta raddoppiato, riprendete l’impasto, stendetelo in una sfoglia sottile (circa 3-4 mm) sul piano di lavoro infarinato e create le focaccine con un coppapasta rotondo del diamtro di 7-8 cm.
Disponete le focaccine sulla teglia rivestita di carta forno, spennellatele con l’olio rimanente, aggiungete il rosmarino, quindi cuocete per circa 10 minuti in forno statico preriscaldato a 200°C.
Le vostre focaccine di ceci sono pronte.

Nota: io mi sono fidata delle ricette viste online e non ho fatto una seconda lievitazione, ma secondo me ci sarebbe voluta e la prossima volta sicuramente la farò  Il mio consiglio, quindi, è di farle lievitare ancora per 1 ora dopo averle messe in teglia e condite con olio e rosmarino, prima di procedere con la cottura, insomma: probabilmente si manterranno anche morbide più a lungo, chissà… Anzi, se provate, fatemelo sapere 😉

Consigli

A me l’abbinamento col rosmarino piace tantissimo, ma niente vi vieta di cambiare tipo di aromi oppure ometterli del tutto: un altro abbinamento riuscito, secondo me, è con il pepe. Fatemi sapere quali altri abbinamenti provate 😉
Le focaccine sono davvero piccole e poco caloriche: potete tranquillamente mangiarne 1-2 (dipende anche dalla farcitura) per uno spuntino e anche 4-5 per un pasto principale (dipende sempre da cosa ci mettete vicino, oltre che dal vostro fabbisogno).

Conservazione

Una volta completamente fredde, potete conservare queste focaccine in un sacchetto di carta per non più di 1-2 giorni (tendono a indurirsi), oppure potete provare a congelarle (da crude, dopo aver dato la forma, oppure dopo la cottura e una volta fredde) in modo da tenerle sempre pronte all’uso.

Valori nutrizionali

(per 1 focaccina)
kcal 64
carbo 9
grassi 2
pro 2,5

Focaccine di Ceci

 

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS