Ghiaccioli allo yogurt greco: con fragole e mirtilli

· Un'idea sana ma golosa per una merenda deliziosamente fresca ·

I ghiaccioli allo yogurt greco con fragole e mirtilli sono un’idea davvero carina e golosa per una merenda fresca e leggera. Quando inizia la bella stagione mi piace prepararne un bel po’ in anticipo per averli sempre pronti, ogni volta che ho bisogno di una pausa relax. Contrariamente a ghiaccioli più semplici questi contengono yogurt greco per uno spuntini più completo. Il procedimento è super semplice e veloce: il tempo di unire gli ingredienti e avrete finito, pochi minuti e via. L’unico svantaggio, come per i ghiaccioli proteici o i gelatini, è che dovrete preparare tutto in anticipo, in quanto ci vorranno almeno 4 ore per far solidificare il composto in congelatore. Il mio consiglio? Preparatene un po’ nel weekend, in fase meal prep, in modo che vi durino per tutta la settimana 😉

Ingredienti

(per 6 ghiaccioli)
300 g di yogurt greco bianco (intero o 0%)
150 g di fragole + 150 g di mirtilli (ma potete usare anche altra frutta come fragoline di bosco o lamponi)
50 ml di latte di cocco (o qualsiasi altro tipo di latte)
2 cucchiai di sciroppo d’acero o altro dolcificante (miele, zucchero, dolcificante liquido, stevia…)
1 baccello di vaniglia

Procedimento

Mettete in una ciotola latte, yogurt, sciroppo e vaniglia e amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo, con una spatola o meglio ancora con una frusta.
A questo punto potete decidere di unire anche la frutta (ben lavata, le fragole tagliate a fettine a meno che non usate fragoline di bosco) alla crema di yogurt e mescolare oppure potete creare i ghiaccioli un po’ a strati, alternando 1 cucchiaio di crema e 1 di frutta, a voi la scelta.
Riempite gli spampini, lasciando almeno 1 cm in cima (in modo che il composto non esca dai bordi quando aggiungete lo stecco), chiudete con il coperchio-stecco (o aggiungete lo stecco, a seconda del tipo di stampino che avete) e lasciate rassodare in freezer per almeno 4-6 ore (dipende anche da quanto sono grandi i vostri stampini, oltre che dalla potenza del vostro congelatore).
Quando vorrete un ghiacciolo allo yogurt, non dovrete far altro che passare rapidamente lo stampino sotto l’acqua, in modo che il composto rassodato si stacchi più facilmente dalle pareti.

Consigli

Potete variare la frutta come preferite, optando per ciliegie denocciolate, albicocche a pezzetti o persino pere caramellate, volendo.
In alternativa alla frutta intera/a pezzi, potete anche frullare tutti gli ingredienti insieme per ottenere un ghiacciolo alla frutta più classico, monocolore (o potete optare per una via di mezzo, frullando ad esempio le fragole con la crema per ottenere un composto rosa e aggiungendo poi solo i mirtilli interi, per dire).

Conservazione

Potete conservare i vostri ghiaccioli fatti in casa, ovviamente in congelatore, per varie settimane, anche un paio di mesi.

Valori nutrizionali

(per 1 ghiacciolo)
kcal 68,5
carbo 10,5
grassi 0,5
pro 5,5

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS