Involtini di pollo

· Gustosi involtini cotti in forno, ripieni di zucchine, fesa e formaggio magro ·

Gli involtini di pollo sono un secondo abbastanza classico e di solito piuttosto gradito sia dai grandi che dai bambini. Ecco, potrebbe essere un buon modo per far mangiare qualcosa di diverso ai vostri figli, o quella verdura che proprio non mangiano mai: la infilate nell’involtino e, tra carne, fesa e formaggio chi si ricorda più della verdura? 😉
Ovviamente gli involtini di carne si possono fare anche con tacchino, manzo o persino maiale. Non solo, ma potete variare il ripieno in base a quello che vi piace o quello che trovate in frigo: prosciutto cotto, asparagi e formaggio, solo prosciutto e formaggio, solo verdure avanzate dal giorno prima (sto pensando a delle zucchine alla scapece, per dire, ma va bene qualsiasi contorno), e così via. Solo, se cambiate tipo di carne prestate più attenzione alla cottura, naturalmente, perché i tempi potrebbero cambiare.
Il procedimento, come potrete immaginare, è semplicissimo. Il risultato saranno degli involtini golosi ma anche sani: vi basterà aggiungere un po’ di insalata e una bella fettona di pane per un pasto completo e bilanciato.

Involtini di pollo

 

Ingredienti

(per 2 persone)
300 g di fettine di petto di pollo
1 zucchina grande
80 g circa di fesa di tacchino
2 sottilette light
pangrattato
sale e olio evo

 

Procedimento

Innanzitutto, se le fettine di carne non sono belle sottili, battetele un po’ con un batticarne per assottigliarle.
Pulite le zucchine e tagliatele a metà e poi a listarelle.
In ogni fettina di carne mettete: mezza fettina di fesa di tacchino, un pezzetto di sottiletta, un po’ di zucchine (attenzione a metterle perpendicolari alla carne, in modo da non avere poi problemi ad arrotolare l’involtino).
Chiudete l’involtino avvolgendo la fettina intorno alla farcitura, quindi sigillate con uno stuzzicadenti, passate nel pangrattato, disponete sulla teglia rivestita di carta forno e condite con poco sale.
Cuocete per 15 minuti circa a 200°C in forno statico già caldo.

 

Consigli

Come già anticipato, potete variare sia il tipo di carne che la farcitura come preferite. Potete anche aromatizzare il pangrattato con aromi per arrosti (in questo caso attenti al sale, mi raccomando, perché spesso questi aromi già pronti ne contengono già, quindi evitate di aggiungerne altro), con aglio in polvere, erbe aromatiche fresche, paprika o quello che vi va al momento, variando ogni volta un po’ la ricetta.

 

Conservazione

Potete conservare gli involtini di pollo in frigo per 1 giorno al massimo.
Dopo la cottura, se avete utilizzato tutti ingredienti freschi, una volta freddi potete congelarli per un paio di mesi.

 

Valori nutrizionali

(per 1 porzione)
kcal 311
carbo 17
grassi 5
pro 52

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS