Pane al curry e paprika

· Un pane a scacchi profumato e saporito ·

Il pane al curry e paprika è un lievitato facile da fare e soprattutto buono da mangiare, ma in realtà il suo punto forte è forse proprio quello estetico. In effetti, grazie al suo procedimento un po’ particolare alla fine vi risulterà un pan bauletto a scacchi gialli e rossi. In realtà si tratta di un impasto molto semplice, che però prima della lievitazione viene diviso in 2 parti: in una metterete del curry e nell’altra della paprika, in modo da avere 2 impasti di colori diversi. Dopo la prima lievitazione dividerete ogni impasto in 6 filoncini e… ma va be’, non vi anticipo nulla (tanto trovate tutto nel procedimento, spiegato per bene), sappiate solo che è molto più facile di quello che potrebbe sembrare 😉

 

Ingredienti

(per uno stampo da 25×10 cm, circa 12 fette, circa 1 kg di pane)
per l’impasto al curry
5 g di lievito di birra
1 cucchiaino raso di zucchero
2 cucchiaini di curry in polvere
170 g di acqua
250 g di farina tipo 0
5 g di sale
olio evo per spennellare

per l’impasto alla paprika
5 g di lievito di birra
1 cucchiaino raso di zucchero
2 cucchiaini di paprika (dolce o piccante)
170 g di acqua
250 g di farina tipo 0
5 g di sale
olio evo per spennellare

Procedimento

Preparate l’impasto al curry.
Sciogliete zucchero, curry e lievito nell’acqua appena tiepida, quindi iniziate ad aggiungere la farina, infine unite anche il sale.
Disponete l’impasto in una ciotola leggermente unta di olio e lasciate lievitare per 30 minuti.

Preparate l’impasto alla paprika.
Sciogliete zucchero, curry e lievito nell’acqua appena tiepida, quindi iniziate ad aggiungere la farina, infine unite anche il sale.
Disponete l’impasto in una ciotola leggermente unta di olio e lasciate lievitare per 30 minuti.

Riprendete gli impasti e, uno per volta, con le mani leggermente unte, appiattiteli sul piano di lavoro ed effettuate delle pieghe (portate la parte superiore della pasta verso il centro, schiacciate leggermente e portate verso il centro anche il lembo inferiore, pigiando nuovamente; a questo punto girate il panetto di 90° e ripetete una seconda volta), poi lasciate lievitare ancora per circa 1 ora o comunque fino al raddoppio.

Riprendete gli impasti, dividete ognuno in 6 parti uguali (in modo da trovarvi 12 pezzi di impasto) e allungate i pezzetti per creare dei cordoncini di uguale lunghezza e spessore (cercate di uguagliare la lunghezza dello stampo, nel mio caso 25 cm), quindi fate riposare ancora per 15-30 minuti.
Ungete leggermente lo stampo (o rivestitelo di carta forno) e disponete i filoncini alternando i colori: create un primo strato alternando giallo-rosso-giallo-rosso; il secondo strato sarà rosso-giallo-rosso-giallo; il terzo e ultimo strato sarà di nuovo uguale al primo.
Lasciate lievitare di nuovo, per circa 2 ore o finché l’impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo.
Preriscaldate il forno ventilato a 230°C sistemando sul fondo del forno una pentola/recipiente di metallo piena d’acqua, infornate, abbassate la temperatura a 220°C, quindi cuocete per 25-30 minuti.
Lasciate raffreddare completamente il vostro pane al curry e paprika prima di tagliarlo e servirlo.

Consigli

Potete abbinare questo pan bauletto speziato a piatti a base di carne, pesce o verdure… ma secondo me anche i formaggi ci possono stare molto bene.
Dato che il sapore rimane comunque lieve, io suggerisco di provarlo anche a colazione, magari con un velo di miele di melata sopra.

Con lo stesso metodo dei cilindri, potete realizzare pane a scacchi anche ad altri gusti, ad esempio potreste realizzare del pane alle verdure (come pane alla zucca e pane agli spinaci) e unirli per creare un pane misto. Volendo continuare con l’idea del pane speziato, potete cambiare aromi, magari usando anche delle erbe aromatiche (esempio: fate un pane verde con prezzemolo, timo e rosmarino e un pane bianco con grani di pepe rosa).

Volendo potete preparare un impasto unico, dividerlo a metà e incorporare le spezie sciolte in un goccino di acqua, a voi la scelta.

Conservazione

Una volta completamente freddo (ricordate che deve raffreddarsi anche all’interno, quindi ci vorrà qualche ora), conservate il pane alla zucca ben chiuso in un sacchetto di tela o di carta fino a 4-5 giorni.
Oppure, dividetelo in fette e congelatele, confezionate singolarmente, fino a 2-3 mesi.

Valori nutrizionali

(per 100 g di pane)
kcal 184
carbo 36
grassi 2
pro 5,5

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS