Pane veloce

Pane veloce

· Una ricetta furba per avere un ottimo pane fatto in casa pronto in sole 2 ore ·

La ricetta del pane veloce è senz’altro una ricetta furba, furbissima: in circa 2 ore vi troverete un pane fatto in casa saporito, fragrante e persino ben alveolato pronto da portare in tavola, lievitazione e cottura comprese. E no, non si tratta di un pane con lievito istantaneo 😉
La ricetta l’ho vista qui e confesso di averla provata inizialmente con un pochino di titubanza, ma dopo aver fatto un po’ di esperimenti, cambiando anche rapporto lievito-farina o farina-acqua, ho deciso che di base la ricetta originale non solo è molto valida, ma resta la migliore. Ho apportato solo piccole modifiche che leggerete di seguito, per il resto vi posso assicurare che la ricetta merita tantissimo, l’ho già rifatta almeno 4 volte, con diversi tipi di farina, ed è venuto sempre una bomba!

 

Ingredienti

(per circa 700 g di pane)
500 g di farina 00
370 ml di acqua
12 g di lievito di birra
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di miele

Procedimento

Innanzitutto sciogliete lievito e miele in 50 ml di acqua (presi dal totale), quindi mettete la farina in una ciotola, fate un buco al centro, versateci l’acqua e iniziate a mescolare (non a mano, perché l’impasto è molto idratato: usate una forchetta, una spatola o le fruste per impasti).
Unite anche il sale e l’acqua restante e continuate a lavorare per almeno 5 minuti: alla fine dovrete ottenere un impasto molto molle e appiccicoso, ma omogeneo.
Coprite la ciotola con pellicola per alimenti, coprite anche con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per 1 ora e mezza in un luogo privo di correnti d’aria (ad esempio dentro al forno spento): dopo i primi 20 minuti, riprendete l’impasto e cercate di effettuare delle pieghe con una spatola (non saranno delle vere e proprie pieghe, perché l’impasto è troppo morbido, ma daranno comunque un po’ di forza in più alla maglia glutinica, aiutando la lievitazione).
Una volta lievitato, versate l’impasto in uno stampo per plumcake rivestito di carta forno (o unto di olio) oppure in una tortiera.
30 minuti prima della fine della lievitazione accendente il forno  a 250°C: non appena infornerete il pane, abbassate però la temperatura a 230°C. Cuocete per circa 30 minuti in forno statico.
Et voilà, il vostro pane veloce è già pronto: se ci riuscite, lasciatelo almeno intiepidire prima di assaggiarlo 😉

 

Consigli

Io ho provato a fare questo pane con diversi tipi di farina e vi posso assicurare che viene sempre bene, a patto che stiate attenti a dosare l’acqua di conseguenza: ad esempio, se usate farina integrale o farina di semola, tendenzialmente dovrete fare un rapporto di farina-acqua quasi di 1:1 (ovvero, per 500 g di farina dovrete mettere quasi altrettanta acqua). Il mio consiglio è di seguire la ricetta così com’è la prima volta, in modo da rendervi conto di quale deve essere la consistenza finale dell’impasto, in modo da potervi regolare al meglio quando replicherete la ricetta con altri tipi di farina.

Io ho cotto l’impasto nello stampo per plumcake, ma voi potete anche usare i pirottini per muffin, ad esempio, o uno stampo tondo, o la semplice teglia del forno rivestita di carta forno: in questo caso, tenete presente però che essendo l’impasto molto morbido tenderà a crescere in larghezza, piuttosto che in altezza 😉

In estate, quando fa molto caldo aggiungete acqua fredda di frigo.

Volendo potete aggiungere all’impasto (prima della lievitazione) noci, semini, olive, pezzetti di formaggio, erbe aromatiche o quello che vi va.

 

Conservazione

Potete conservare il pane veloce fino a 3-4 giorni (essendo un pane a breve lievitazione secondo me non rende tantissimo a livello di tempi di conservazione, ma poco importa, perché tanto è rapidissimo da fare!) a temperatura ambiente, in un sacchetto di carta per alimenti o avvolto in un canovaccio (mi raccomando solo di farlo raffreddare completamente, anche all’interno, prima di chiuderlo), eventualmente scaldandolo in forno o in padella prima di mangiarlo.
Potete anche tagliarlo a fette, chiuderlo in un sacchetto per alimenti e conservarlo in congelatore per un paio di mesi.

 

Valori nutrizionali

(per circa 100 g di pane)
kcal 236,5
carbo 52
grassi 0,5
pro 6

21 Luglio 2020

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS