Purè di cavolfiore

· Una crema di cavolfiore vellutata e saporita, perfetta per l'inverno ·

Il purè di cavolfiore è una vellutata leggera, saporita e facilissima da fare. Potete accompagnarla con un secondo piatto a scelta per avere un piatto completo e nutriente. Visto e considerato che il cavolfiore ha un sapore piuttosto forte e non tutti lo amano, a volte lo preparo in questo modo, con un po’ di patate a stemperarne il gusto intenso: in questo modo potete provare a proporlo anche ai detrattori di questo ortaggio invernale con la speranza che apprezzino di più. Se volete stemperare ancora di più la vostra vellutata di cavolfiore, aggiungete anche un paio di carote a tocchetti: oltre a dare un colore un po’ più allegro, addolciranno il sapore del cavolo, mascherandolo anche al palato dei più schizzinosi, provate e poi mi dite 😉 Tra gli ingredienti vi ho messo anche il parmigiano, che può sempre contribuire allo stesso scopo, ma che io di solito non aggiungo in quanto a me il cavolfiore piace e mi piace poterne apprezzare il gusto 😉

 

Ingredienti

(per 4 persone)
700 g di cavolfiore
250 g di patate
1/2 l di acqua
sale, pepe, noce moscata, olio evo
latte qb di qualsiasi tipo (se serve)
20 g di parmigiano (opzionale)

 

Procedimento

Pelate le patate e tagliatele a metà in pezzi grossi, pulite il cavolfiore e dividetelo in cime.
Mettete entrambi insieme in una pentola, aggiungete l’acqua e fate cuocere per circa 30 minuti o finché non sono ben cotti.
Frullate tutto insieme con un frullatore a immersione fino ad ottenere una crema liscia (se necessario, aggiungete un goccio di latte per una consistenza più fluida), quindi insaporite a piacere con sale, pepe, noce moscata, olio e, se volete, anche un po’ di parmigiano (io di solito non lo metto).
Servite subito la vostra vellutata di cavolfiore.

Purè di cavolfiore

 

Consigli

Potete provare a giocare con gli aromi, ad esempio aggiungendo paprica o timo, per variare un po’ ogni volta che lo preparate.

 

Conservazione

Potete conservare il purè di cavolfiore per 1-2 giorni in frigo, oppure potete congelarlo e conservarlo in freezer per un paio di mesi.

 

Valori nutrizionali

(per porzione)
kcal 161
carbo 20
grassi 7
pro 4,5

14 Febbraio 2020

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS