wrap proteico salato con avocado, gamberi e mais

Wrap proteico salato: avocado, gamberi e mais

· Un'idea sfiziosa per un pasto simpatico e saporito ·

Il wrap proteico salato con avocado, gamberi e mais è la variante rustica di una ricetta che vi avevo messo un po’ di tempo fa, ovvero il mio wrap proteico dolce con ricotta e pere (vi avevo già anticipato lì che era piuttosto adattabile). Siccome si tratta più di un’idea che di una ricetta vera e propria, ho pensato di farvi vedere come potevate prepararlo anche in versione salata. Potete prepararlo per colazione, pranzo o cena, indifferentemente, magari aggiungendoci qualcosa vicino o preparandone 2 a testa, a seconda del vostro fabbisogno.

Nota: il bello del wrap PrOu che ho usato io per questa ricetta è che è una piadina vegana e completamente senza lattosio e, come avrete capito, è super versatile e perfetta sia per pasti dolci che salati: basta cuocerla per 1-2 minuti per lato in padella antiaderente (o 1 minuto in microonde o 5 minuti in forno) et voilà! Prodotta con una miscela proteica a base di frumento, piselli e riso, è anche a ridotto contenuto di carboidrati e a basso indice glicemico, quindi la possono mangiare davvero tutti (o quasi)! Potete trovarla presso il mio store PureBody (fisico, a Marano di Napoli, o anche online) o anche presso tutti i supermercati Dodeca e i rivenditori PrOu Italia (contattate la pagina Instagram PrOu Italia per essere aggiornati sui rivenditori più vicini).

wrap proteico salato con avocado, gamberi e mais

wrap proteico salato con avocado, gamberi e mais

Ingredienti

(per 1 piadina)
1 piadina proteica PrOu
100 g di gamberi puliti
30 g g di avocado
1 cucchiaio di mais
rucola
sale, pepe, lime, paprica o aromi a piacere

Procedimento

Sbollentate i gamberi (volendo si possono ripassare velocemente in padella con olio e paprika, in modo da dare un tocco di sapore in più).
Schiacciate l’avocado (volendo, potete condirlo con sale, pepe e lime) e scolate e sciacquate il mais.
Ripassate la piadina in padella antiaderente per 1 minuto per lato.
Disponete la piadina su un piatto ed effettuate un taglio partendo dal bordo e arrivando fino al centro.
Disponete la farcitura, immaginando di dividere la piadina in 4/4 uguali, partendo dal taglio: tenendo il taglio verso il basso (subito davanti a voi), mettete la rucola subito a sinistra del taglio, i gamberi in alto a sinistra, l’avocado in alto a destra e infine il mais in basso a destra.
A questo punto procedete a chiuderla: partendo dal quarto in basso a sinistra (quello con la rucola), ripiegate la piadina sul quarto superiore (quello con i gamberi) quindi ripiegate di nuovo, stavolta verso destra, sopra al quarto superiore destro (quello con l’avocado) ; infine richiudete piegando sopra l’ultimo quarto singolo rimasto (quello con il mais).
A questo punto potete decidere se consumare subito il vostro wrap salato o se ripassarlo un attimo velocemente in padella (bastano 30 secondi per lato).

Consigli

Premesso che potete usare anche una piadina normale al posto di quella proteica, proprio come per la versione dolce potete variare la farcitura come preferite, andando dal vegano (ad esempio fagiolini, pomodorini, fagioli e cipolla di tropea) all’onnivoro (sempre per esempio, radicchio, lattuga, salmone affumicato e semi di sesamo).

Conservazione

Sorry but not sorry: che sia dolce o salato, il wrap secondo me non è fatto per essere conservato: lo preparate al volo e lo consumate al momento. Se proprio dovesse avanzarvi, potete conservarlo per non più di 1 giorno e ripassarlo un attimo in padella prima di mangiarlo.

Valori nutrizionali

kcal 265
carbo 20
grassi 9
pro 26

wrap proteico salato con avocado, gamberi e mais

wrap proteico salato con avocado, gamberi e mais

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS